Spas in Romagna
Terme di collina Sassuolo



La tradizione delle terme di Salvarola e' antichissima. Sono note fin dall'epoca romana, come confermato da scavi effettuati nel secolo scorso. Attraverso i tempi e' rimasta immutata la fede nelle acque e nei fanghi della Salvarola. Gia' nell'800 le terme offrivano un ambiente ameno immerso nel verde della collina. Chi raggiungeva Salvarola, magari a bordo di un fiammante bolide a quattro ruote tirato a lucido e ben oliato per l'occasione, poteva ammirare gli stucchi liberty del fronte dello stabilimento. A poche decine di metri dal complesso termale, sorgono l'hotel a quattro stelle e il ristorante, circondati da un'ampia veranda, dalla quale si gode il panorama della valle del Secchia. Per la fine del 1996 verra' realizzato un nuovo centro dedicato alla riabilitazione e al benessere, dove, insieme alle piscine a varia temperatura, alle palestre, alle saune e alla grotta, saranno potenziati gli attuali reparti di estetica-dietetica e fisioterapia. E a proposito di cure, non si puo' non parlare dei benefici dell'acqua sulfurea attraverso le inalazioni e le insufflazioni endotimpaniche; del fango della Salvarola, che viene ottenuto macerando, in apposite vasche, per lungo tempo, fine polvere d'argilla delle colline in acqua salsobromojodica, assorbendone tutti i principi attivi e, infine, dell'acqua Alfonsina, salso-magnesiaca. Terme di Salvarola La tradizione delle terme di Salvarola e' antichissima. Sono note fin dall'epoca romana, come confermato da scavi effettuati nel secolo scorso. Attraverso i tempi e' rimasta immutata la fede nelle acque e nei fanghi della Salvarola. Gia' nell'800 le terme offrivano un ambiente ameno immerso nel verde della collina. Chi raggiungeva Salvarola, magari a bordo di un fiammante bolide a quattro ruote tirato a lucido e ben oliato per l'occasione, poteva ammirare gli stucchi liberty del fronte dello stabilimento. A poche decine di metri dal complesso termale, sorgono l'hotel a quattro stelle e il ristorante, circondati da un'ampia veranda, dalla quale si gode il panorama della valle del Secchia. Per la fine del 1996 verra' realizzato un nuovo centro dedicato alla riabilitazione e al benessere, dove, insieme alle piscine a varia temperatura, alle palestre, alle saune e alla grotta, saranno potenziati gli attuali reparti di estetica-dietetica e fisioterapia. E a proposito di cure, non si puo' non parlare dei benefici dell'acqua sulfurea attraverso le inalazioni e le insufflazioni endotimpaniche; del fango della Salvarola, che viene ottenuto macerando, in apposite vasche, per lungo tempo, fine polvere d'argilla delle colline in acqua salsobromojodica, assorbendone tutti i principi attivi e, infine, dell'acqua Alfonsina, salso-magnesiaca.



per informazioni e prenotazioni

Indirizzo: 41049 Salvarola Sassuolo(Mo)Tel.: 0536/872115 Fax: 0536/873242

Apertura:da febbraio a dicembre

Acque:salsobromojodica, sulfurea, Alfonsina: solfo-bicarbonato-magnesiaca, fango macerato in acqua salsobromojodica-linea cosmetica delle terme


CURE
inalatoria, doccia nasale, sordita' rinogena, ventilazione polmonare, ginecologica, idropinica, fango-balneo-terapia.